Raduno Young Santarcangelo: le parole del ‘prof’ Devid Renzi

Raduno Young Santarcangelo: le parole del ‘prof’ Devid Renzi

  •  Devid, in quanto preparatore atletico FC Young Santarcangelo avrai un ruolo fondamentale soprattutto nella prima parte della preseason. Come ti senti per questa nuova stagione?

“Mi sento preparato e pronto, è una stagione anomala perchè veniamo da un’altra stagione anomala: c’è da rimettere un po’ in moto tutto, i ragazzi fondamentalmente non hanno giocato e si sono allenati pochissimo dal punto di vista condizionale. L’inizio sarà abbastanza traumatico per loro nel senso che rimettere in moto l’apparato organico non sarà facile, ma sia loro che noi siamo motivati: credo sarà solo l’impatto dei primi giorni poi andrà tutto come sempre.”

  • Scendendo nel dettaglio, in che modo strutturerai il tuo lavoro per far arrivare pronti i ragazzi all’inizio del campionato?

“Principalmente mi affiderò ad un test che eseguiremo sulla pista d’atletica adiacente allo stadio, questo mi darà un monito della situazione per capire chi è più indietro o avanti con la preparazione di modo da fare diversificazione dei gruppi e non creare traumi. In base ai tempi che abbiamo, insieme a tutto il resto dello staff tecnico, abbiamo strutturato un lavoro che s’interfaccia col mio: ci sarà una parte dedicata all’attività fisica ‘a secco’, ma abbinata anche all’integrato con la palla così da creare un percorso progressivo per arrivare alla data prevista per l’inizio delle competizioni ufficiali in una condizione buona. Il concetto è fare in modo che la condizione arrivi più tardi possibile ma allo stesso tempo duri più a lungo possibile, non abbiamo necessità di portarli subito al top.”

  • Come verrà gestita la parte fisica con le tante amichevoli programmate?

“Per quanto riguarda il ruolo che mi compete l’amichevole è allenamento fisico: non si è giocato, diventa importante anche l’aspetto mentale e del ritmo partita che ha una valenza particolare per il Mister. Il lavoro fisico segue di pari passo la parte tecnica, ci saranno due sedute dedicate alla specificità del ricondizionamento, la parte della partita ed un’altra giornata dedicata quasi esclusivamente al lavoro con la palla: tutto questo dovrebbe portare i ragazzi ad avere un contatto con la palla.”

Forza Young Santarcangelo!!!

#thefutureisyoung