“Dentro la Storia”: Giuseppe Angelini 🏆💪

Continuiamo il nostro racconto della stagione 2010/2011. Oggi, ai nostri microfoni, è giunto il comandante di quella fantastica squadra: mister Giuseppe Angelini.

“Beppe”, è un ex giocatore che ha concluso la carriera proprio a Santarcangelo, per poi intraprendere la carriera da allenatore. Il mister nativo di Rimini ha guidato, tra le altre, squadra di blasone come Cesena, Forlì, Livorno e, ovviamente Santarcangelo.
Nell’anno della vittoria del campionato di Serie D, è stato il condottiero capace di creare un mix perfetto tra lo zoccolo duro degli anni precedenti e i giovani nuovi arrivati.
Gli abbiamo fatto qualche domanda e abbiamo ricordato piacevolmente quell’anno straordinario.

“Buonasera mister, stiamo raccontando la storica annata del 2010/2011, raccontaci un po’ com’è andata?”

“La stagione 2010-2011 è stata una stagione indimenticabile. Presi le redini di una buona squadra, un gruppo già consolidato che l’anno prima avevano fatto un ottimo campionato. Grazie al contributo della società avevamo aggiunto sia giovani che avevo allenato nelle giovanili del Cesena, sia qualche ragazzo che aveva bisogno di rilanciarsi come ad esempio Ambrosini. Si creò un gruppo straordinario, ancora oggi i ragazzi si sentono tra loro. Capii subito durante il ritiro che non era così semplice batterci perciò insieme al presidente decidemmo di inserire un premio promozione. La partenza non fu delle migliori, ogni tanto perdevamo ogni tanto vincevamo ma c’era un buon gioco. 

Dopo la partita col Cesenatico, ultimo in classifica, facemmo 25 partite senza perdere. Fu ancora più incredibile perché c’erano squadre ancora più blasonate come ad esempio Rimini o Sambenedettese.”

“Hai avuto da subito la sensazione di poter vincere il campionato?”

Sin da subito era difficile immaginare la vittoria del campionato. La svolta, come detto prima, fu a Cesenatico; durante la partita sbagliammo diversi gol e, nello spogliatoio, la rabbia di Locatelli fece scattare qualcosa nella testa dei ragazzi. Personalmente ci ho sempre creduto, è normale poi, strada facendo la convinzione fosse sempre maggiore.”

“Qual’è stato il vostro punto di forza?”

Ovviamente c’erano più punti di forza in quella squadra, però quello che ha fatto la differenza è stata la disponibilità che ogni giocatore ha dato; sia chi era titolare, sia chi subentrava anche per pochi minuti dava il massimo. Un esempio è Tonelli che non era titolare ma quell’anno fece 8 gol. Oltre ai ragazzi che erano straordinari, anche la società lo era. L’ambiente era tranquillo, ci permetteva di dare il meglio senza subire pressioni e questo ci ha portato ad essere una vera e propria famiglia.”

“Sei stato anche un giocatore qui a Santarcangelo, raccontaci di quegli anni…”

Parlando della mia esperienza da calciatore posso dire che mi sono divertito molto. Ero a fine carriera ma ho dato il mio contributo. Oltre a ciò questo ha permesso di farmi conoscere dalla società e dall’ambiente e mi ha aiutato ad essere ingaggiato come allenatore.”

“Cosa vuoi dire ai ragazzi di Santarcangelo che sognano di indossare la maglia Gialloblù?”

Ai ragazzi di Santarcangelo posso dire che è l’ambiente ideale per poter provare a fare qualcosa nel calcio. La nuova società sta facendo un grandissimo lavoro e si ha la libertà di crescere senza avere particolari pressioni. Oltre a ciò è una piazza che ha un discreto blasone e da cui sono cresciuti calciatori che hanno fatto carriera nei campionati professionistici.”

 

💛💙 #ilcalcionelborgo #perilsanta

CONDIVIDI:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp

Articoli Correlati

Young Santarcangelo 3-0 Asar

Lo Young continua la sua striscia di risultati utili consecutivi. Finisce 3-0 al CPB. Partita con molte emozioni che però si sblocca solo nel finale. …

LEGGI DI PIù

Gatteo 0-1 Young Santarcangelo

Lo Young Santarcangelo continua il suo filotto di vittorie consecutive, termina 0-1 a Gatteo. I gialloblù vincenti grazie alla rete di capitan Fuchi agganciano momentaneamente …

LEGGI DI PIù

Young Santarcangelo 1-0 Superga

Allo Young basta un gol di Brizzolara, termina 1-0 al CPB Stadium. Partita spoglia di occasioni nei primi 70′ minuti tra le due compagini, risolta …

LEGGI DI PIù

A.S.D. Victoria 0-1 FC Young Santarcangelo

Allo Young basta un gol di Chiussi, finisce 0-1 a Viserba.

Partita accesa fin dal primo minuto con occasioni sia per lo Young, sia per il Victoria. Al 30’ arriva il vantaggio dello Young e da lì in poi il match rimane bloccato a centrocampo con poche occasioni per entrambe le compagini. Punti importanti per lo Young che allunga su Bellaria e Gatteo e continua ad inseguire il Riccione.

LEGGI DI PIù

Categoria Pulcini: Levante Azzurro

Continuiamo la presentazione delle squadre con una new entry di assoluto valore per la categoria Pulcini! Una società nata a Bari nel 2011, che tramite …

LEGGI DI PIù

Categoria Esordienti: FC Djursholm

Oggi vi presentiamo la prima squadra estera di questa edizione! Una società svedese con settore giovanile elitario. Sono in piena filosofia con il Memorial perché …

LEGGI DI PIù

Categoria Esordienti: AC Trento 1921

Un’altra nuova sorpresa per la categoria Esordienti! Uno dei club più importanti del Trentino, che fa del Settore Giovanile un suo grande punto di forza… …

LEGGI DI PIù

Categoria Esordienti

New entry nella categoria Esordienti. Un club formato dall’unione di tre società come Belluno, San Giorgio Sedico e Union Feltre, che si sono sedute allo …

LEGGI DI PIù

Categoria Pulcini: Empoli FC

Proseguiamo con la presentazione delle squadre con un super ritorno. Vincitori della categoria Pulcini dello scorso anno… Siamo felicissimi di accogliere anche quest’anno… l’Empoli FC …

LEGGI DI PIù